Dermopigmentazione

La dermopigmentazione è una tecnica che deriva dal tatuaggio in quanto vi è l’imissione di pigmenti all’interno del derma.

La differenza tra dermopigmentazione (o trucco permanente) e tatuaggio è conferita dai macchinari e dal tipo di pigmenti utilizzati.

A differenza del tatuaggio il pigmento della dermopigmentazione è riassorbibile, per questo rimane nel derma per un periodo variabile. Fattore strettamente soggettivo che può variare da persona a persona.

Ciò determina la necessità di ritocchi annuali. Differenza delle molecole dei pigmenti.

  • Le molecole dei pigmenti utilizzati nella dermopigmentazione sono bio-riassorbibili e vengono digerite dai macrofagi, ciò determina uno schiarimento nel tempo.
  • Le molecole dei pigmenti del tatuaggio sono rivestite da resine acriliche, determinando la stabilita permanente nel derma. 

La dermopigmentazione, proposta da personale certificato, è un ottimo alleato per migliorare o correggere imperfezioni estetiche dovute a traumi o asimmetrie visive, evidenziando i propri punti di forza e mettendoli in risalto. 

VISITA LA GALLERIA PER I LAVORI EFFETTUATI IN ISTITUTO IDET